24 dicembre 2008

LA REPUBBLICAINDIPENDENTE AI TUTTI I BAMBINI DEL MONDO


I bambini giocano

I bambini giocano alla guerra.
E' raro che giochino alla pace
perché gli adulti
da sempre fanno la guerra,
tu fai "pum" e ridi;
il soldato spara
e un altro uomo
non ride più.
E' la guerra.
C'è un altro gioco
da inventare:
far sorridere il mondo,
non farlo piangere.
Pace vuol dire
che non a tutti piace
lo stesso gioco,
che i tuoi giocattoli
piacciono anche
agli altri bimbi
che spesso non ne hanno,
perché ne hai troppi tu;
che i disegni degli altri bambini
non sono dei pasticci;
che la tua mamma
non è solo tutta tua;
che tutti i bambini
sono tuoi amici.
E pace è ancora
non avere fame
non avere freddo
non avere paura.

Bertold Brecht

 

 Ringrazio :

http://blog.edidablog.it/blogs//index.php?blog=219&cat=588

 

3 commenti:

teoderica ha detto...

Caro Pietro, ti sarei tanto grata , se tu togliessi quei miei commenti così "sballati" io ci ho provato e non ci riesco. Sono stata male, ora ho tutti i miei cari vicini, ma prima ero molto sola , e ti ringrazio per la tua compagnia , di cui ho approffittato in maniera vergognosa.La morte di Romano è stata traumatica, non ti voglio tediare, voglio solo dirti GRAZIE; GRAZIE; GRAZIE; augurarti un mondo di bene a te ed alla tua famiglia in particolar modo a tuo figlio. Un ultima cosa , per spiegarti che non sono pazza, -ARRIVEDERCI AMORE E CIAO- è un film disperato, il più disperato film che io abbia mai visto, con ciò volevo farti capire il mio grado di disperazione. Auguri, baci e abbracci . Paola

pietro d. perrone ha detto...

Cara Tea/Paola, spero che tu stia meglio.
In questo periodo sono io che ho qualche problema a casa. Ma sono cose che purtroppo appartengono alla natura delle cose, così, almeno, hanno una spiegazione accettabile.
Ho provato a cancellare i commenti; ma non è possibile. Se lo ritieni canecello i post.
Rispondimi.

A presto.

teoderica ha detto...

Caro Pietro, sono riuscita a cancellare i commenti più "bislacchi" ti ringrazio per la tua proposta di cancellare i post, ma non te lo avrei mai chiesto, perchè so quanto è dispiaciuto a me perderli, volevo solo cancellarne qualcuno e li ho persi tutti, si vede che doveva andare così.Io sto molto meglio, sono ultrasensibile e mi trovavo come quel topo ( quella storia che hai raccontato tu ? non mi ricordo)che prima il mondo gli sembrava grande, poi sempre più angusto, alla fine talmente ristretto da sentirsi soffocare, da buttarsi in bocca al gatto piuttosto che disconoscersi o tradire sè stessi. Mi dispiace se hai problemi in casa, se vuoi sfogarti io sono qua, ricorda comunque di trovare il lato positivo del problema ( anche nel più negativo c' è un positivo) caro amico ti ho risposto. ciao .

ROMA Meditazione orale

Loading...

Martin Luther King dream and dead

Loading...

elogio della schiavitù

Loading...

LORCA by COHEN refrain

Loading...

MERAVIGLIA !

Loading...

ISHTAR

Loading...

Peter WEISS

Loading...

MILENA JESENSKA' E FRANZ KAFKA

Loading...

DANTE GABRIEL ROSSETTI

Loading...

ALSO SPRACH ZARATHUSTRA

Loading...

Dylan Thomas

Loading...

Albrecht Durer

Loading...

PICASSO

Loading...

ALVARO DE CAMPOS - PESSOA

Loading...